Weel end delle giovanili: Re trascina gli Under 15

Weel end delle giovanili: Re trascina gli Under 15

Vittoria importantissima per gli Under 15 di Andrea Mercuri. Nella sfida “trappola” con la Cbs, gli azzurri hanno la meglio con Re, abile a decidere la super sfida in avvio di gara. Vince di misura, oltretutto nel finale, anche il Lucento, che supera il terzo incomodo BSR Grugliasco e comanda con il Chieri il girone C con 49 punti in classifica. Trasferta complicata a Mirafiori per i ragazzi di Mercuri nella prossima giornata, mentre il Lucento ospiterà il fanalino di coda Mercadante.
Succede di tutto nello scontro diretto del girone D del campionato Under 17. Parte forte la formazione di Viola che sblocca il risultato con Licciardini e costringe la Cbs a inseguire. In tre minuti – tra il 27’ e il 30’ – tuttavia i rossoneri la ribaltano e vanno al riposo in vantaggio 2-1 e con l’uomo in più (espulso Alberetto). Nonostante l’inferiorità numeri gli azzurri spingono nella ripresa alla ricerca del pareggio, che arriva al 24’ ad opera di Martello su assist di Infuso. Cinque minuti dopo però arriva il gol di Bellato che decide la sfida e condanna l’undici Viola. La nuova classifica vede Pozzomaina in vetta a 45 punti, Cbs in scia a 44 e Chieri staccata al terzo posto a quota 39, con Vanchiglia e Castellazzo subito dietro. Nella prossima giornata gli Under 17 ospiteranno a Casa Chieri il Cenisia.
Successo di misura nel derby collinare per gli Under 16. In casa del PSG la squadra di Cocino riesce ad imporsi con il minimo scarto grazie alla marcatura di Masante al 28’ del primo parziale. Gli azzurri comandano sempre a +2 sull’Acqui e a +8 sul Mirafiori. Sfida di vertice nel prossimo turno con il Derthona (quinta forza del campionato) che verrà a farci visita al Centro Sportivo Roberto Rosato.
Cadono in casa invece gli Under 14. Sorpresi da un tremendo uno-due dell’attaccante del Pozzomaina Edwin, gli azzurri cercano di riaprire il match con un secondo tempo affrontato con piglio e intensità. Ci prova subito Romanio da fuori area, ma la sua conclusione esce di poco a lato. E per la legge di Murphi al 20’ Marzullo perde per infortunio al polso Rihi. Nel finale gli azzurri accorciano con un’incornata di Manfredi ma ormai è troppo tardi. La prossima giornata è quella del big match contro la capolista Derthona, sempre in vetta con 3 lunghezze di vantaggio sul Pozzomaina e 7 sul Chieri.

Mosagna convocato da Giannichedda: sfiderà Inghilterra, Galles e Moldova

Mosagna convocato da Giannichedda: sfiderà Inghilterra, Galles e Moldova

Grande soddisfazione per Claudio Mosagna e per tutto il Calcio Chieri 1955. Il difensore classe 2002 infatti è stato convocato da Giuliano Giannichedda per il torneo “Roma Caput Mundi” che vedrà impegnata la Rappresentativa Nazionale Under 18 della Lnd dal prossimo 17 febbraio.
Claudio, ex Juve ed ora di proprietà del club di Luca Gandini, è ormai un giocatore su cui Giannichedda ha deciso di puntare nel corso di questi mesi in cui, alla corte di Morgia, è cresciuto in maniera esponenziale.
La Nazionale giovanile sfiderà l’Inghilterra all’esordio (17/2 ), poi il Galles (18/2) e infine la Moldova (20/2). L’eventuale finale è in programma venerdì 21.
Complimenti davvero Claudio!

Serie D, Melandri rientra e decide: 2-0 al Real Querceta

Serie D, Melandri rientra e decide: 2-0 al Real Querceta

Gli azzurri di Massimo Morgia danno seguito al successo ottenuto domenica scorsa contro il Verbania e si impongono con lo stesso risultato in casa del Real Forte Querceta. Decide la doppietta di Daniele “Micio” Melandri ad inizio ripresa. L’attaccante classe ’88, che a Chieri sta vivendo una delle sue stagione più prolifiche, è rientrato dal turno di squalifica ancora più determinato e i numeri di questa sua annata in azzurro sono da bomber di razza: 12 reti in campionato (tre le doppiette), con la consapevolezza che se Melandri va in gol 6 volte su 9 si vince.
Molto bene anche la retroguardia, che registra l’ottavo clean sheet stagionale in campionato e si conferma quarta difesa del campionato (solo Lucchese, Prato e Sanremese hanno subito meno reti di Conrotto e compagni).
A Forte dei Marmi Morgia conferma l’assetto che ha steso il Verbania (4-2-3-1) pur con qualche cambiamento. Out Cecchi per un fastidio alla schiena, il tecnico toscano ritrova per la panchina Pautassi e Di Lorenzo, mentre restano in infermeria Campagna, Benedetto e Tollardo. Dentro dal 1′ Ozara sull’out di destra, con Bellocchio che ritrova il posto al fianco di Corrotto e il duo Giacinti-Della Valle davanti alla difesa.
Il Chieri prende il comando delle operazioni e al 28′ i padroni di casa rimangono in dieci per un cartellino rosso sventolato a Biagini. I locali arrancano e gli azzurri se ne accorgono. Nella ripresa Morgia passa al 4-3-3 con Varano che torna mezzala e poco dopo arriva il vantaggio. Altro rosso (a Bertoni) e penalty per gli ospiti: Melandri insacca interrompendo una striscia di quattro rigori falliti consecutivamente dal Chieri. Ora non c’è più partita. Gli azzurri non dilagano solo per un po’ di imprecisione sotto porta e per le parate di De Carlo. Sfiorano infatti il tris due volte Bragadin, Sbordone, Di Lorenzo, Varano e per poco Melandri non si porta a casa il pallone.
“Buona gara da parte di tutti – afferma mister Morgia a fine gara – Oggi gli episodi hanno girato dalla nostra parte ma ce li siamo meritati per il calcio che stavamo esprimendo anche 11 contro 11. Soddisfatto anche del fatto che durante la gara sono scesi in campo nove giovani (quattro 2000, tre 2001, un 2002 e un ’99, ndr). Avanti così”.

REAL FORTE QUERCETA-CHIERI 0-2
ARBITRO: Gallo di Castellammare di Stabia (Rispoli di Locri e Arena di Roma 1).
RETI: 4’ st su rig. e 13’ Melandri (C).
REAL FORTE QUERCETA: De Carlo, Maggioni, Angelotti, Biagini, Bertoni, Guidi, Maffini (11’ st Lazzarini), Musacci (30’ st Maccabruni), Falchini (5’ st Amico), Doveri (46’ st Chicchiarelli), Di Paola (36′ pt Fantini).
A disp. Balestri, Baldassari, Del Dotto, Pini G.
All. Amoroso.
CHIERI: Giappone, Ozara (24’ st Bruni), Samake, Giacinti, Bellocchio (42’ pt Pautassi), Conrotto, Melandri, Della Valle, Silenzi (16’ st Sbordone), Varano (39’ st Rossi), Bragadin (18’ st Di Lorenzo).
A disp. Bertoglio, Coulibaly, Mosagna, Barcellona.
All. Morgia.
NOTE: ammoniti Giacinti, Pautassi, Ozara (C), De Carlo, Guidi (R). Espulsi Biagini al 28’ pt e Bertoni al 2’ st (R).

L’Under 19 sbanca Verbania con Barcellona e Morone (doppietta)

L’Under 19 sbanca Verbania con Barcellona e Morone (doppietta)

Gli azzurri confermano i progressi fatti nel corso di questa stagione e sbancano anche il campo del Verbania. Ad eccezione del sabato da dimenticare con l’Inveruno e dei rimpianti per un successo mancato per un nulla contro il Bra sabato scorso, la squadra di Pecorari sta viaggiando a ritmi importanti dai primi novembre. In questo lasso di tempo i nostri çUnder 19 hanno infatti raccolto 6 vittorie, tre pareggi (di cui due con Fossano e Bra) e un solo ko.
In casa del Verbania la squadra di Marco Pecorari parte male e dopo 9′ va sotto con una rete di Ingignoli. Ma non è l’inizio di una gara sbagliata, perché la nostra Juniores rialza subito la testa e trova il pareggio con Barcellona al 17′. Nel finale del primo parziale gli azzurri mettono la freccia con Morone, che trova nella ripresa la doppietta personale e il tris che chiude il match.
“Non siamo partiti benissimo, ma la reazione è stata immediata e nel complesso il risultato finale poteva ancora essere più rotondo – analizza a fine match Marco Pecorari – Sicuramente l’aspetto che mi rende più orgoglioso è la crescita dei ragazzi in questi mesi, soprattutto dal punto di vista mentale. Le loro qualità tecniche le conosco bene, ma devono essere accompagnate da altre qualità sotto l’aspetto della concentrazione e dell’approccio alle partite. Molto bene anche i giocatori che scendono dalla Prima squadra come Barcellona e Brero: giocano con la stessa determinazione e con il medesimo senso di appartenenza”.

VERBANIA-CHIERI 1-3
ARBITRO: Sciolti di Bergamo.
RETI: 9′ Ingignoli (V), 17′ Barcellona (C), 42′ e st 37′ Morone (C).
VERBANIA: Strola, Della Vedova, Festa, Rivolta, Minniti, Savoldi, Francioli (1′ st Borgotti), Magagnato, Ingignoli, De Angelis (14′ st Spadoni), Gallizia.
A disp. Favaro, Scarpinato, Recupero, Spinelli.
All. Vono.
CHIERI: Bellomo, Calindro (30′ st Tafaro), Bruno, Mastrandrea, Brero, Pavia, Nania (12′ st Sbriccoli), Barbero (40′ st Conti), Barcellona, Ragusa (21′ st Gervasio), Morone (37′ st Mingrone).
A disp. Pezzoli, Formia, De Santis.
All. Pecorari.
NOTE: ammoniti Rivolta (V), Barcellona (C). Calci d’angolo 4-3. Recupero: pt 0’, st 4’.

Le gare delle giovanili: Licciardini e Savio trascinano l’Under 17

Le gare delle giovanili: Licciardini e Savio trascinano l’Under 17

Vince e convince l’Under 17 nella sfida di vertice contro l’Asti. La compagine di mister Viola chiude già nel primo tempo la pratica astigiana. Determinante per indirizzare il match la doppietta tra e il 29’ (la seconda rete dal dischetto) di Licciardini, mentre nella ripresa è Savio a mettere il sigillo su un successo che consolida la terza piazza alle spalle di Pozzomaina e Cbs. Il vantaggio sulla quarta (il Vanchiglia) sale così a 4 punti e la prossima sarà la giornata dello scontro diretto proprio contro i rossoneri di corso Sicilia.
Non c’è partita invece tra Chieri e Asti nel campionato dedicato agli Under 16. Gli azzurri di Cocino sono travolgenti e si impongono con un roboante 8-0 grazie alla tripletta di Masante e le reti di Giordanino, Pecoraro, Cercei, Mosole e Franco. Derby collinare invece in programma il prossimo turno in casa del PSG, mentre l’inseguitrice Acqui – che in questa giornata ha battuto di misura la Novese – farà visita al Bacigalupo.
Primo ko stagionale invece per gli Under 15 di Andrea Mercuri. Dopo un percorso praticamente perfetto e 70 gol realizzati in campionato in 16 partite, gli azzurri incappano in un buon Lucento e nella classica gara stregata. Contro i rossoblù ci condannano due gol per tempo e un portiere avversario (Marcello) in giornata di grazia. Ora i 2005 sono stati raggiunti a quota 46 punti dal Lucento in vetta alla classifica, con il BSR Grugliasco terzo incomodo lontano 8 punti. Turno casalingo il prossimo per gli Under 15, che ospiteranno la Cbs a Casa Chieri.
2-0 all’inglese in trasferta per gli Under 14 di Marzullo. I nostri 2006 espugnano il campo dell’Atletico Torino grazie alle realizzazioni di Di Filippo e Bertoli. Big match per gli azzurri nella prossima giornata, dove va in scena l’attesissimo scontro diretto con il Pozzomaina, distante ad oggi appena una lunghezza. Il Derthona capolista invece sarà impegnato in casa del Cit Turin.

1 2 3 4 98