Sono 11 i giocatori del Chieri convocati al Centro Tecnico

Sono 11 i giocatori del Chieri convocati al Centro Tecnico

Cinque Under 14 e sei Under 13 del Calcio Chieri sono stati convocati per la due giorni organizzata al Centro Tecnico Federale di Gassino.
Il Coordinatore Regionale del Settore Giovanile e Scolastico Luciano Loparco infatti ha diramato le convocazioni per le attività del Centro Tecnico Federale di Gassino Torinese andate in scena tra sabato 12 e lunedì 14 ottobre.
Per quanto riguarda l’Under 14 maschile tra i giocatori chiamati ci sono ben cinque calciatori del Calcio Chieri: Luca Lanzafame, Alessandro Guida, Federico Valentini, Alberto Cecchetto e Mattias Losanno.
Ancora più nutrita la rappresentanza degli azzurri nella selezione Under 13, presenti con sei giocatori: Marco Bertoli, Alessandro Scarpellino, Stefano Albunio, Stefano Troìa, Federico Petruzza, Simone Bove.

STAFF DEL CENTRO TECNICO
Responsabile Organizzativo Regionale: Paolo ZAMBON
Responsabile Organizzativo C.F.T: Michele MALLAMACE
Responsabile Tecnico C.F.T.: Gianluigi DE MARTINO
Istruttore Under 15 F: Luisa GIRAUDO
Istruttore Under 14 M: Simone FERRARI
Istruttore Under 13 M: Luca RAMELLINI
Allenatore dei portieri: Giuseppe DATTILO
Preparatore Atletico: Gaetano Josè LOZITO
Medici: Massimo CAPRICCI – Lisa SAFFUSATI
Fisioterapista: Andrea FAGIANO
Psicologi: Nadine DELLA BELLA – Matteo GABIANO
Collaboratrice Tecnica: Eliana RUSSO

RIEPILOGO CONVOCATI DEL CALCIO CHIERI
2006:
Luca Lanzafame, Alessandro Guida, Federico Valentini, Alberto Cecchetto, Mattias Losanno.
2007: Marco Bertoli, Alessandro Scarpellino, Stefano Albunio, Stefano Troìa, Federico Petruzza, Simone Bove.

Yeboah e Melandri non riescono ad evitare il ko: vince la Caronnese

Yeboah e Melandri non riescono ad evitare il ko: vince la Caronnese

Il Chieri perde l’imbattibilità in campionato cedendo in casa della Caronnese 3-2. Tuttavia per la qualità del gioco espresso e le occasioni create nel corso dei 90’ più recupero è una sconfitta che brucia parecchio ma che deve al tempo stesso trasmettere grande fiducia a tutto il gruppo.
Morgia dà ancora fiducia a Mosagna al centro della difesa, a destra Bruni vince il ballottaggio con Nouri, mentre in attacco il prescelto per affiancare Yeboah e Melandri è Gianluca Sbordone.
La Caronnese risponde con un 3-4-3 dove la punta di diamante è rappresentata dal tridente Scaringella, Corno e Sorrentino. Il copione prevede il Chieri intento a prendere il possesso del gioco con i padroni di casa abili ad agire di rimessa.
L’occasione più grande arriva al 10’ sui piedi di Yeboah, ma il ghanese, ben imbeccato da Melandri, non trova la porta da ottima posizione. La Caronnese si fa vedere su palla inattiva al 18’ quando un’incornata di Tarantino termina non lontano dal palo. Sei minuti dopo è ancora il Chieri a rendersi pericoloso con Melandri, ma la retroguardia di casa si salva. Al 28’ ci prova Sorrentino, ma Luppi disinnesca l’insidia con una prodezza. La gara è piacevole e le occasioni fioccano da una parte e dall’altra. Ci prova anche Pautassi: la sua conclusione però sfiora solo il palo. Siamo alle battute finali del primo parziale quando la Caronnese in contropiede trova (è proprio il caso di dirlo) il gol del vantaggio: un cross di Corno infatti rimpalla su Benedetto che batte l’incolpevole Luppi.
Nella ripresa pronti via e Tanasa firma il raddoppio già al 4′ insaccando una punizione a due in area. Il Chieri però è un gruppo che non molla e non passano che 2’ che Yeboah accorcia le distanze con la sua prima marcatura in questo campionato. Gli azzurri premono alla ricerca del pareggio e Melandri ci prova anche su punizione, neutralizzata però da Porro. La Caronnese è costretta a difendere bassa ma è proprio con un lancio lungo che sorprende la difesa ospite e con Sorrentino realizza il momentaneo 3-1.
È una doccia fredda, ma Benedetto e compagni continuano a premere. Luppi tiene in vita gli azzurri con un paio di grandi parate e nei minuti di recupero Daniele “Micio” Melandri accorcia le distanze, sfortunatamente troppo tardi per cambiare l’esito della sfida. Per Melandri si tratta del quarto gol consecutivo nelle ultime tre gare di campionato (doppietta contro il Verbania e rete decisiva nel 3-1 al Real Forte Querceta).
“Questa per determinazione, carattere e qualità del gioco espresso è stata probabilmente la miglior partita di questo inizio di stagione – analizza a fine gara Massimo Morgia – Abbiamo commesso alcune ingenuità, ma sono sereno perché la direzione che abbiamo intrapreso è quella giusta”.
Oltre al danno anche la beffa, con la distorsione accorsa a Bruni nel primo tempo e costretto a uscire dopo appena 30’. Situazione da valutare in settimana nella speranza di poter svuotare presto l’infermeria che ad oggi è ancora frequentata da Conrotto, Campagna e Casanova, oltre al lungodegente Brero.
Come promesso, Caronnese e Chieri sono entrate in campo con lo striscione “Forza Emma”,
con l’obiettivo di manifestare la loro vicinanza alla piccola Emma e alla sua famiglia in queste ore di angoscia e attesa.

CARONNESE-CHIERI 3-2
ARBITRO: Canci di Carrara (Badreddine di Tolmezzo e Pomini di Verona).
RETI: 43′ pt Benedetto aut. (C), 4′ st Tanasa (Ca), 7′ Johnson (C), 18′ Sorrentino (Ca), 48′ Melandri (C).
CARONNESE: Porro, Silvestre, Curci, Tanasa, Tarantino, Galletti, Putzolu, Porcino (26′ st Vernocchi), Scaringella (34′ st Battistello), Corno, Sorrentino (23′ st Perpepaj).
A disp. Matera, Meruzzi, Taccogna, Mariutti, Rocco.
All. Gatti.
CHIERI: Luppi, Bruni (30′ pt Nouri; 28′ st Di Lorenzo), Pautassi, Giacinti, Benedetto, Mosagna, Melandri, Cecchi, Johnson (5′ st Di Sparti), Varano (8′ st Bragadin), Sbordone (17′ st De Riggi). A disp. Bertoglio, Bellocchio, Della Valle, Ozara.
All. Morgia.
NOTE: ammoniti Benedetto, Varano, Cecchi, Johnson Yeboah (C), Tarantino, Silvestre (Ca). Tiri in porta 11-10; tiri fuori 12-10; falli 15-18; calci d’angolo 5-8; fuorigioco 6-3.

I convocati per Caronnese-Chieri

I convocati per Caronnese-Chieri

Sono 21 i giocatori convocati da Massimo Morgia per la settima giornata di campionato contro la Caronnese. Ancora indisponibili Conrotto, Campagna e Casanova.
Diamo uno sguardo invece a cosa propone questa domenica il girone A. Nella settima giornata si assisterà ad un testa-coda. Il Bra infatti, ancora a zero punti, sfida la capolista Prato. Diversi invece i big match. Il Casale fa visita all’altra capolista Ghivizzano, mentre il Real Forte Querceta ospita la Sanremese. Cerca punti per staccarsi dalle zone basse della classifica la Lucchese, che aspetta un Savona desideroso di avvicinare le prime posizioni.

I CONVOCATI DI MORGIA
1. Bellocchio
2. Benedetto
3. Bertoglio
4. Bragadin
5. Bruni
6. Cecchi
7. De Riggi
8. Della Valle
9. Di Lorenzo
10. Di Sparti
11. Gennaro
12. Giacinti
13. Luppi
14. Melandri
15. Mosagna
16. Nouri
17. Ozara
18. Pautassi
19. Sbordone
20. Varano
21. Yeboah Johnson

DESIGNAZIONI ARBITRALI
Girone A: Bra – Prato (Riccardo Leotta di Acireale), Borgosesia – Ligorna (Alessandro Recchia di Brindisi), Caronnese – Chieri (Matteo Cansi di Carrara), Fezzanese – Verbania (Giacomo Casalini di Pontedera), Ghivizzano – Casale (Cristian Robilotta di Sala Consilina), Lavagnese – Seravezza (Gabriele Totaro di Lecce), Lucchese – Savona (Abdoulaye Diop di Treviglio), Real Forte Querceta – Sanremese (Enrico Gemelli di Messina), Vado – Fossano Calcio (Giacomo Lencioni di Lucca).

CLASSIFICA GIRONE A
Prato 13
Ghivizzano Borgo 13
Chieri 12
Fezzanese 12
Real Forte Querceta 11
Sanremese 9
Borgosesia 9
Seravezza Pozzi 9
Caronnese 8
Fossano 8
Casale 8
Savona 8
Ligorna 7
Vado 6
Lucchese 4
Verbania 4
Lavagnese 3
Bra 0

L’Under 19 cade 4-3 a Bra: il gol decisivo arriva al 90′

L’Under 19 cade 4-3 a Bra: il gol decisivo arriva al 90′

Qualche assenza, la difficoltà nell’assimilare un nuovo modo di stare in campo che comporta di conseguenza alcuni errori e una sorte non proprio benevola per condire il tutto. Riassumendo c’è un po’ di tutto questo nelle ultime due sconfitte del Chieri di Marco Pecorari.
Contro il Bra gli azzurri partono bene. Dopo il botta e risposta in due minuti di Rossi e Sia, il Chieri va al riposo in vantaggio grazie alla rete di Nania. Doccia fredda alla ripresa con il 2-2 firmato da Turano. Ma non passano che altri 2’ che l’Under 19 azzurra torna avanti con il rigore trasformato da Morone. Tuttavia i continui saliscendi di questo avvio di stagione non sono ancora archiviati. Il Bra pareggia con Diop al 17’ e quando la partita sembra finita trova pure la rete della vittoria con Giacca.
Per la quinta volta in altrettante giornate il Chieri riesce a segnare almeno tre reti (alla seconda contro l’Inveruno i gol furono addirittura sette) per un totale di 19, ma è il bilancio di quelli incassati che non va ancora bene: 15.
Nessun dramma, siamo solo all’inizio dell’avventura e la crescita avvenuta nel corso delle passate stagioni rappresenta una garanzia. Appuntamento a sabato prossimo al Rosato contro il Verbania. Dalla 6ª alla 10ª il Chieri giocherà tre gare tra le mura amiche: una bella opportunità per ripartire e cercare di recuperare terreno sulle prime posizioni.

BRA-CHIERI 4-3
Arbitro: Barberis di Torino (Mulassano di Cuneo e Stetco di Bra).
RETI: 4’ Rossi (C), 6’ Sia (B), 39’ Nania (C), st 2’ Turano (B), 4’ Morone su rig. (C), 17’ Diop (B), 45’ Giacca (B).
BRA (4-3-1-2): Giaccardi, Magnaldi (41’ st Leanza), Masina, Perovic, Alì, Tavella (1’ st Turano), Mastropietro (1’ st Marchisone), Giacca, Tabone (15’ st Mariello), Diop (46’ st Catania), Sia.
A disp. Scivoli, Armenio, Costanzo, Bacco.
All. Pisano.
CHIERI (4-4-2): Gennaro, Martello A., Bruno, Mastrandrea, Tafaro, Bellocchio, Nania (30’ st Mingrone), Di Lorenzo, Rossi (11’ st Sbriccoli), Ozara (21’ st Barbero), Morone (43’ st Appendino).
A disp. Baldi, Gai, Calindro, Gervasio, Ragusa.
All. Pecorari.
NOTE: ammoniti Masina, Sia, Mariello (B), Bellocchio, Di Lorenzo, Morone (C). Espulso Sia al 48’ st. Ammonito il tecnico Pisano (B) al 22’ st.

Forza Emma

Forza Emma

Il Calcio Chieri è rimasto profondamente colpito da quanto avvenuto martedì scorso davanti ad un asilo chierese.
Proprietà, dirigenti, allenatori e giocatori della società desiderano manifestare la loro vicinanza alla piccola Emma e alla sua famiglia in queste ore di angoscia e attesa.
Pertanto a cominciare dagli allenamenti di oggi pomeriggio con i ragazzi del 2007 e 2008, il Chieri entrerà in campo questo week end in tutte le gare in programma al Centro Sportivo Roberto Rosato con lo striscione “Forza Emma”.
E lo stesso farà la Prima squadra impegnata domenica in trasferta in casa della Caronnese.
Forza Emma, da martedì stiamo tutti facendo il tifo per te!

1 2 3 20