Gli allenatori del vivaio 2019/2020: confermati Viola, Mercuri, Marzullo e Piras, arrivano Cocino e Urban

Gli allenatori del vivaio 2019/2020: confermati Viola, Mercuri, Marzullo e Piras, arrivano Cocino e Urban

Dopo la presentazione dell’allenatore della Prima Squadra Massimo Morgia, prende forma anche la struttura tecnica del Settore giovanile del Calcio Chieri. E mai come quest’anno i due mondi sono collegati tra loro non per caso ma un preciso indirizzo voluto in primis dal presidente Luca Gandini.
Il Settore giovanile del Calcio Chieri nella stagione appena terminata si è dimostrato ancora una volta ai vertici di tutte le categorie, per cui non è stato necessario alcun stravolgimento in vista della prossima annata. Cristian Viola mantiene lo stesso gruppo e sarà quindi l’allenatore dell’Under 17. Unica new entry invece per l’Under 16, che sarà guidata da Maurizio Cocino. L’Under 15 avrà come condottiero Andrea Mercuri, mentre le due Under 14 saranno allenate da Enrico Marzullo (gruppo regionale) e Mauro Piras (gruppo provinciale).
Un importante ingresso nella struttura tecnica del vivaio chierese si registra alla voce allenatore dei portieri. Si tratta di Dario Urban, vero maestro dei numeri 1 e professionista apprezzato del calcio piemontese.

Settore giovanile Calcio Chieri 1955 / Under 17: Cristian Viola. Under 16: Maurizio Cocino. Under 15: Andrea Mercuri. Under 14: Enrico Marzullo. Under 14 Provinciale: Mauro Piras. Allenatore dei portieri: Dario Urban.

Il Chieri riparte dalla difesa: confermati Benedetto, Conrotto e Pautassi

Il Chieri riparte dalla difesa: confermati Benedetto, Conrotto e Pautassi

Inizia a prendere forma il roster del Calcio Chieri per la stagione 2019/2020. Andrea Giannarelli e Vittorio Gai, rispettivamente direttore sportivo e team manager, sono al lavoro per consegnare al tecnico Massimo Morgia una rosa competitiva e che rappresenti il giusto mix tra esperienza e giovani di talento da valorizzare.
Impossibile non cominciare dalle conferme di chi ha già giocato con il club azzurro. In questo senso oggi la società comunica di aver raggiunto l’accordo anche per la prossima annata con i giocatori Fabio Benedetto, Giorgio Conrotto e Matteo Pautassi, di fatto tre quarti della retroguardia.
Per Benedetto, difensore centrale classe ’92, la prossima sarà la settima stagione con il club di Luca Gandini, con ben 172 presenza in Serie D.
Anche Conrotto è un calciatore molto conosciuto dal mondo Chieri. Classe ’87, con un passato nella Primavera dell’Inter, Giorgio ha indossato la prima volta la maglia azzurra nel dicembre 2011 e fino all’estate del 2014, per poi ritornare a vestirla a partire dallo scorso dicembre.
Cresciuto nel Torino, quella di Matteo Pautassi (’95) sarà la quarta stagione nel Calcio Chieri, dopo la prima esperienza nel 2014/2015 e dopo le ultime due annate sotto la gestione Manzo,
A Fabio, Giorgio e Matteo va un grande augurio di una stagione di grande calcio!

Grazie di tutto Beppe D’Iglio

Grazie di tutto Beppe D’Iglio

Dopo quattro stagioni condite complessivamente da 134 presenze e 17 reti, le strade di Beppe D’Iglio e del Calcio Chieri 1955 si separano.
Regista davanti alla difesa, all’occorrenza anche mezzala, ma sempre determinante con la sua qualità, D’Iglio è stato un perno importantissimo della società azzurra. Alle grandi doti tecniche – le sue punizioni dal limite hanno sovente rappresentato una sentenza per i malcapitati portieri -, ha sempre accompagnato doti caratteriali non comuni. Spirito di squadra, determinazione, voglia di vincere e un attaccamento alla maglia azzurra evidente e costante.
D’Iglio aveva “assaggiato” il Chieri già nella stagione 2010/2011, per poi ritornare nel 2016 e regalare al pubblico del De Paoli tre stagioni straordinarie. Il punto più alto, ovviamente, la Coppa Italia di Serie D alzata nel 2017.
Società, squadra e tutti i collaboratori del Calcio Chieri 1955 desiderano ringraziarti per quanto hai dato indossando la nostra maglia e ti augurano il meglio per il prosieguo della tua carriera.

Open Day Scuola Calcio: 1 e 2 luglio al centro sportivo Rosato

Open Day Scuola Calcio: 1 e 2 luglio al centro sportivo Rosato

Vuoi indossare la nostra maglia azzurra? Porte aperte a Casa Chieri l’1 e il 2 luglio dalle ore 18 per l’Open Day dedicato alla Scuola Calcio.
Due giornate gratuite assieme a istruttori qualificati UEFA B-C e SUISM all’insegna del divertimento e per conoscere da vicino il Mondo Chieri: ti aspettiamo!

QUANDO E CHI PUO’ PARTECIPARE
1 luglio, ore 18 – annate 2011/2012
2 luglio, ore 18 – annate 2013/2014
Entrambe le giornate sono dedicate anche ai portieri nati nel 2010, 2011 e 2012.

DOVE
CASA CHIERI / Centro Sportivo Roberto Rosato / Strada Andezeno 76, Chieri

PER CONFERMARE LA PRESENZA E INFORMAZIONI
Per conferma presenza e info: sc@calciochieri1955.it / 339 2471762

OMAGGIO
Un simpatico gadget a tutti i bambini che parteciperanno!

Benvenuto mister Morgia

Benvenuto mister Morgia

Il nuovo allenatore del Calcio Chieri è Massimo Morgia. La società azzurra ha chiuso l’accordo sulla base di un progetto pluriennale.
“Abbiamo ricercato un profilo che potesse portare un significativo valore aggiunto al nostro progetto – spiega il presidente azzurro Luca Gandini – Per noi Prima squadra e Settore giovanile non sono due asset del Club separati. Il pensiero della società e la filosofia che da sempre accompagna Morgia durante la sua carriera si sono rivelati i medesimi. Vogliamo crescere sotto ogni aspetto e vogliamo farlo continuando a costruire e a valorizzare i nostri ragazzi”.

Nell’ultima stagione Morgia ha guidato il Mantova in un emozionante testa a testa con il Como nel girone B della Serie D, riportando entusiasmo e bel gioco in una piazza prestigiosa e raggiungendo quota 83 punti che sono valsi ai biancorossi un ottimo secondo posto.

Capacità di creare empatia con la squadra e i suoi sostenitori. Filosofia di gioco che, al di là dei numeri, poggia sulla volontà di proporre idee e non di subirle. Una vera passione per il calcio giovanile e quindi un’attenzione speciale per la crescita dei singoli calciatori. Condensando sono probabilmente queste le caratteristiche distintive di Massimo Morgia nel corso del suo lungo girovagare da tecnico sulle panchine di calcio italiane tra Settore giovanile, Serie D e Serie C.

Dopo un proficuo apprendistato nella Primavera di Pisa (quattro stagioni) ed Empoli (qui ha anche diretto tutto il vivaio), Morgia passa alle Prime squadre. Inizia alla Sarzanese nella stagione 1990/1991, poi Poggibonsi, Viareggio, Be Marsala. Nel ‘98 arriva la chiamata del Palermo. Allena i rosanero due anni, dopodiché guida Savoia, Catanzaro, San Marino, Foggia, di nuovo Pavia, Sorrento e Juve Stabia. Nel 2013 prende in corsa la Pistoiese: chiude la stagione al 5° posto e in quella successiva conquista campionato e quindi la promozione in Serie C. Si ripete dodici mesi dopo sulla panchina del Siena, che riporta nei professionisti. Bogliasco, l’Aquila, Nocerina e, appunto, Mantova le sue ultime esperienze.

Cresciuto nel Tevere Roma, da calciatore Morgia ha vestito le maglie di Rovereto, Oltrisarco, Nocerina, Lucchese, Montecatini e Pietrasanta.
Al tecnico toscano (d’adozione) vanno i migliori auguri per una stagione ricca di successi:
benvenuto a Chieri Mister Morgia!

 

1 29 30 31