Prodezze di Edo e con la Caronnese finisce pari

Gli azzurri ripartono dopo il ko con il Ticino conquistando un punto contro l’ostica Caronnese e il rammarico è soprattutto per l’avvio di gara, dove gli azzurri dominano e creano occasioni a grappoli. Decisivo però in almeno tre occasioni il nostro numero Edo, a conferma del grande potenziale offensivo dei nostri avversari.
Per l’occasione, Didu deve fare a meno di Corsini (squalificato), oltre al solito De Letteriis (domani l’operazione al crociato, in bocca al lupo!); per il resto è in gran parte l’ossatura protagonista di questo splendido inizio di campionato, con un tridente offensivo composto da Bianco, Ponsat e Foglia, per la prima volta insieme dall’inizio. Confermatissimi dal 1’ Balan (nel cuore del gioco con D’Iglio e Alvitrez) e sull’out di destra Calò, a comporre la difesa a quattro con Conrotto, Benedetto e Pautassi.
La Caronnese risponde con un 4-3-1-2, deve Corno agisce alle spalle di Rocco (poi sostituito da Vitiello) ed Esposito, mentre in mediana il regista è Vernocchi.
Il Chieri inizia la partita di petto. Nei primi sette minuti confeziona tre angoli ma soprattutto tre nitide palle gol. Al 1’ Foglia, da sinistra, mette in mezzo per Bianco, che per un nulla non trova la zampata vincente. Al 3’ angolo di Alvitrez e deviazione di testa di Balan alta di pochissimo. Al 7’ pennellata di Pautassi ancora per Bianco, colpo di testa a botta sicura del nostro puntero e sfera che s’infrange sulla traversa.
La Caronnese prova ad uscire in contropiede ma, ad eccezione di una punizione dal limite (peraltro ribattuta dalla barriera) non punge.
E così al 25’ gli azzurri tornano di nuovo ad affacciarsi pericolosamente dalle parti di Angeloni. Il cross dalla destra di Calò attraversa tutta l’area piccola e arriva sul piattone di Foglia: troppo debole per impensierire l’estremo ospite.
Il Chieri accusa tre minuti di black-out tra il 33’ e il 36’. Prima ci prova da fuori Putzolu (destro a lato) e poi è determinante Edo (su Corno e Vitiello) con due interventi da grande portiere.
Nella ripresa regna l’equilibrio. Al 20 ci prova da fuori Balan, ma non trova lo specchio. Didu prova a smuovere le acque cambiando assetto. Dentro Ciccone per Calò, con la retroguardia che passa a tre, Foglia spostato quinto a destra e Marras (subentrato a Bianco) al fianco di Ponsat. Gli ospiti, nell’unica ripartenza che riescono a confezionare nei secondi 45’, sono ancora pericolosi con Corno, ma anche questa volta ci pensa con una prodezza Edo.
Didu cambia ancora al trentesimo con l’ingresso di Bove, posizionato alle spalle del duo d’attacco, con Balan ora largo a destra. Gli ultimi 15’ del match si giocano tutti nella metà campo della Caronnese, ma non basta. Anzi, nel finale arrivano anche il doppio giallo a D’Iglio e l’infortunio ad Alvitrez.

CHIERI-CARONNESE 0-0
ARBITRO: Manzo di Torre Annunziata (Conforti-Salviato).
CHIERI: Edo; Calò (19’ st Ciccone), Conrotto, Benedetto, Pautassi; Balan, D’Iglio, Alvitrez (52′ st Gerbino); Bianco (12’ st Marras), Ponsat, Foglia (30’ st Bove).
A disp. Gragnoli, Fioccardi, Garello, Dumani, Ciampolillo.
All. Didu.
CARONNESE: Angeloni, Lazzaroni, De Lucca, Arpino (27’ st Galletti), Cosentino, Vernocchi, Putzolu, Diatta Papa, Rocco (16’ pt Vitiello), Corno, Esposito (20’ st Argento).
A disp. Ansaldi, Raso, Coghetti, Boschetti, Cattaneo, Meruzzi.
All. Ratti.
NOTE: ammonito Benedetto, D’Iglio (Ch), Arpino, Vitiello (Ca). Espulso D’Iglio per doppia ammonizione al 45′ st.