Ti trovi in: Serie D

Buon Compleanno Ettore!

Buon Compleanno Ettore!

IL CALCIO CHIERI 1955 FESTEGGIA OGGI I 70 ANNI DEL VICE PRESIDENTE ESECUTIVO ETTORE GANDINI!

Un giorno speciale che vogliamo celebrare con i migliori auguri da parte di tutto l’Organigramma, allenatori, dirigenti e tesserati azzurri. Auguri!

Di Lernia pareggia, il Chieri non perde l’imbattibilità: con la Folgore è 1-1

Di Lernia pareggia, il Chieri non perde l’imbattibilità: con la Folgore è 1-1

Calcio Chieri – Folgore Caratese 1-1

“Non vincere sarebbe stato davvero ingiusto” commenta Manzo a caldo dopo il pareggio in extremis raggiunto grazie alla rete di Marco Di Lernia. Ed effettivamente i fatti parlano chiaro: azzurri in controllo della gara per 90 minuti, passati in svantaggio all’unico tiro della Folgore Caratese. Poi solo più Chieri, con una grande prestazione, macchiata solo da un pizzico di imprecisione negli ultimi 15 metri.

Chieri con tanti indisponibili, tra squalifiche e guai fisici; Manzo costretto a rinunciare ancora a Zamariola, Benedetto, Campagna, D’Iglio e Foglia.

Il primo a provare a cambiare il risultato è Della Valle, che dopo essersi liberato del marcatore si accentra e con il mancino conclude di poco a lato. Poi anche Gasparri da fuori cerca la rete, ma Bardaro è bravo a respingere. Il vantaggio della Folgore è macchiato da un giallo: prima di fornire l’assist per Moretti, Carbonaro riceve palla in posizione fortemente sospetta, ma l’assistente non segnala fuorigioco e lascia correre. L’attaccante caratese poi è bravo a insaccare. Intorno al quarantesimo grande scambio sull’asse Tettamanti-Pautassi, con quest’ultimo che crossa, ma Gasparri viene anticipato di un soffio.

Nel secondo tempo Merkaj prova subito a far male alla Folgore, ma la palla termina alta. L’occasione più grande arriva al 35’ quando Njie di testa va a pochi centrimetri dal pareggio. In tutta la seconda frazione gli azzurri del Chieri tengono la palla costantemente, provando a cercare uno spazio, ma la formazione ospite si difende in modo compatto dentro la propria area di rigore.

Alla fine però, Marco Di Lernia decide di tornare a segnare gol pesanti, e quello che vale il pareggio all’ultimo istante di gioco è sicuramente uno di quelli che valgono da soli il prezzo del biglietto. Con questo pareggio, sono undici partite senza sconfitta, Manzo segna il suo record personale facendo esprimere al meglio la sua squadra.

CHIERI: Benini, Njie, Pautassi, Di Lernia, Pavan, Ciappellano, Merkaj (44’ st Sarao), Della Valle (22’ st Vernero), Piraccini, Tettamanti (27’ st Kouakou), Gasparri. A disp: Finamore, Venturello, De Simone, Ricotti, Vergnano, Bellanca. All. Manzo.

Folgore Caratese: Bardaro, Burato, Picozzi, Monticone, Sirigu, Carbonaro, Bianco, Marconi, Drovetti (27’ st Gambino), Moretti (27’ st Ciko), Vingiano. A disp: Spada, Didine, Bustreo, Derosa, Bonanni, Cattaneo, Antonucci. All: Cicciù.

Reti: 31’ pt Moretti, 49’ st Di Lernia.

Terna: Turrini di Firenze con Angelini di Empoli e Basili di Siena.

 

Foto a cura di PIergiorgio Lunati.

 

Una domenica da protagonista per il nostro Fallou Njie

Una domenica da protagonista per il nostro Fallou Njie

Il Calcio Chieri 1955 ricorda l’appuntamento di domenica 11 febbraio con Chieri-Folgore Caratese (Stadio De Paoli, ore 14.30) e la #GiornataAzzurra, un pomeriggio di calcio tutto da vivere. Porte aperte ai tesserati azzurri della Scuola Calcio Élite, del Settore Giovanile e della Juniores Nazionale e ai dirigenti accompagnatori, con ingresso gratuito per un accompagnatore ciascuno per i tesserati e un braccialetto #iosonodelchieri in regalo all’ingresso. Parteciperanno all’iniziativa anche i ragazzi migranti dell’associazione AfriChieri, che verranno a tifare la nostra squadra, come già fatto lo scorso anno in occasione di Chieri-Varese (uno dei responsabili è Thierry Nahounou, papà di Alberto, nostro tesserato della Scuola Calcio). Prima della partita, i ragazzi dell’associazione incontreranno il nostro Fallou Njie, fresco di convocazione nella Rappresentativa della Serie D per un raduno a Pomezia dal 12 al 14 febbraio. Il Calcio Chieri 1955 è fiero di essere testimone concreto sul territorio di un’integrazione che si costruisce giorno dopo giorno anche attraverso lo sport. Vi aspettiamo allo Stadio!

Gozzano-Chieri 0-1: decimo risultato utile consecutivo, è record!

Gozzano-Chieri 0-1: decimo risultato utile consecutivo, è record!

Gozzano-Chieri 0-1

Decimo risultato utile consecutivo, con ben sette vittorie. Questo il ruolino di un Chieri straripante, aggiornato con gli ultimi tre punti conquistati sul campo del Gozzano, primo della classe.

A decidere la partita è Olger Merkaj, al secondo gol con la maglia azzurra, ma tutti i giocatori si sono distinti per agonismo, concentrazione, cattiveria e personalità.

Manzo doveva fare i conti con l’assenza di Campagna, e la non perfetta condizione di Tettamanti e Piraccini. Ma le grandi squadre si distinguono proprio per saper affrontare le sfide più difficili con coraggio e attenzione, e questo è stato il grande merito del Chieri.

“Sono soddisfatto di quello mostrato dai miei ragazzi – commenta Manzo – Venire a Gozzano con la personalità di imporre il gioco per tutta la partita non è da tutti”.

Infatti gli azzurri non concedono praticamente nulla all’attacco dei padroni di casa, guidato dall’ex Messias.

Al 12’ è Merkaj a rendersi pericoloso, e poco dopo ci prova anche Di Lernia. Solo Capogna prova a farsi vedere, ma Benini è attento.

Nella ripresa è subito l’albanese a portare in vantaggio il Chieri, finalizzando uno splendido contropiede.

Tettamanti va vicino al raddoppio, ma il tiro termina di poco alto. Anche Benini mette la firma sul risultato, respingendo il doppio tentativo di Messias e Evans verso il termine dell’incontro.

“Ci siamo abbassati troppo nel finale, se proprio devo trovare il pelo nell’uovo; avremmo potuto spingere per chiuderla prima – chiosa Manzo – ma abbiamo comunque gestito in modo ottimale la fase difensiva. Voglio fare un applauso ai ragazzi, se lo meritano tutto. Con questa sono dieci risultati consecutivi utili, ho raggiunto il mio record segnato a Borgosesia ma voglio superarlo la prossima gara”.

Questo il commento del mister azzurro a fine partita, che sottolinea quanto sia giusto festeggiare oggi, pronti per preparare la prossima gara con la Folgore Caratese già da martedì con ancora più voglia di dimostrare il valore del Chieri.

 

Gozzano: Gilli, Mikhaylovskiy, Carboni, Guitto, Lunardon (10’ st Perez), Segato, Messias (33’ st Gaeta), Romeo (10’ st Evan’s Allan), Tardini, Capogna, Di Giovanni (33’ st Petris). A disp.: Gattone, Gemelli, Rogora, Gulin, Vono. All. Gaburro.

CHIERI: Benini, Venturello, Pautassi, Di Lernia (10’ st Tettamanti), Pavan, Ciappellano, Foglia (38’ st Vergnano), D’Iglio, Gasparri (45’ st Kouakou), Merkaj (14’ st Piraccini), Della Valle. A disp.: Finamore, De Simone, Vernero, Bellanca, Sarao. All. Manzo.

Terna: Acampora di Ercolano con Spano di Empoli e Repetto di Bolzano.

Rete: 5’ st Merkaj.