Pavia e Chieri non si fanno male, pareggio a reti bianche

Pavia e Chieri non si fanno male, pareggio a reti bianche

Pavia-Chieri 0-0

Pareggio a reti bianche tra Pavia e Chieri, in una partita molto tattica combattuta prevalentemente a centrocampo. Occasioni per gli azzurri con Foglia e Merkaj, ma il Chieri deve accontentarsi di un pareggio importante su un campo difficile.

Manzo schiera, davanti a Benini, Benedetto e Pautassi con Campagna a destra e Venturello a sinistra. D’Iglio e Di Lernia a centrocampo, con Gasparri, Foglia e Della Valle a supporto di Piraccini. Al 3’ Balla spaventa il Chieri grazie anche alla deviazione di Benedetto, ma Benini è attento e devia in corner. Poco dopo Gasparri imbeccato da Foglia conclude di poco a lato. Nel primo tempo non succede più nulla di rilevante. Nel secondo tempo subito D’Iglio spaventa il Pavia ma la sua conclusione finisce fuori di poco. Ci prova poi anche Foglia su grande assist di Tettamanti ma De Toni fa buona guardia. Ancora Tettamanti serve un pallone splendido a Della Valle che si fa ipnotizzare, e sul ribaltamento di fronte Benini salva ancor su Ganci. Ancora Foglia ci prova da lontano con una potente conclusione, ma il tiro dell’ex Pro Vercelli è intercettato dal portiere lombardo. A pochi istanti dalla fine la più ghiotta occasione è per Merkaj, che servito ancora da uno splendido Tettamanti, si fa deviare la conclusione in calcio d’angolo.

Pavia: De Toni, Simoncini (22’ st Riceputi), Baggi, Acampora (33’ st Bartolini), Mapelli, Sabato, Greco, Damo (4’ st Guerrini), Ganci (31’ st Pezzi), Balla, Ramponi (43’ st El Khayari). A disp: Luppi, Russo, Vernocchi, Scognamiglio. All. Nordi.

CHIERI: Benini, Campagna (21’ st Pavan), Venturello, Di Lernia, Pautassi, Benedetto, Della Valle (33’ st Sarao), D’Iglio, Piraccini (39’ st Merkaj), Foglia, Gasparri (21’ st Tettamanti). A disp: Zamariola, Vernero, Njie, Ciappellano, Bellanca. All. Manzo.

Terna: Baratta di Rossano con Fele di Nuoro e Cristofer Meloni di Olbia.

Vendetta servita: Borgosesia schiantato 2-0 al De Paoli

Vendetta servita: Borgosesia schiantato 2-0 al De Paoli

Chieri-Borgosesia 2-0

Grande vittoria degli azzurri, che schiantano un Borgosesia ostico grazie alle reti di Foglia e di D’Iglio. Partita difficile, giocata su un campo non in perfette condizioni che ha ostacolato per larga parte la manovra di gioco del Chieri, che però è riuscito a mettere a segno il secondo clean sheet consecutivo in casa.

Ospiti che partono meglio, al 5’ infatti Procaccio salta l’uomo e conclude di poco a lato. Ma qui iniziano e finiscono le occasioni per il Borgosesia, perché il lavoro di Venturello, Benedetto, Pautassi e Pavan non permetterà più agli attaccanti avversari di avvicinarsi a Benini.

Al 17’ ecco il primo gol degli azzurri, che arriva nel momento in cui il controllo della palla, pur senza conclude, lo aveva il Borgosesia. Azione sviluppata a sinistra, Gasparri supera il marcatore, cross in mezzo dove Foglia entra in porta con la palla, siglando il gol del vantaggio. Per il raddoppio bisogna attendere il 41’: Pavan sempre da sinistra riesce a mettere in mezzo un pallone sporco su cui D’Iglio fa la giocata del match: stop e conclusione di prima intenzione che si insacca alle spalle di un incolpevole Libertazzi.

Nel secondo tempo Foglia ha subito l’occasione per raddoppiare il proprio bottino personale, ma la sua conclusione è debole. Ci prova anche due volte Benedetto, prima con un destro al volo e poi di testa, ma la sfortuna gli impedisce di ripetersi dopo il gol segnato nell’ultima partita casalinga contro la Caronnese. Anche Piraccini grazia il Borgosesia al 34’, dopo essersi girato al limite dell’area la sua conclusione termina a lato di poco.

Numeri impressionanti quelli degli azzurri che hanno perso l’ultima partita proprio all’andata contro il Borgosesia in un match molto discusso.

CHIERI: Benini, Venturello (34’ st Vernero), Pavan, Campagna (45’ st Bellanca), Pautassi, Benedetto, Della Valle, D’Iglio, Piraccini (36’ st Ciappellano), Foglia (36’ st Sarao), Gasparri (30’ st Merkaj). A disp.: Zamariola, De Simone, Vergnano, Tettamanti. All. Manzo.

Borgosesia: Libertazzi, Saltarelli, Cestagalli (20’ st Virga), Rebolini, Bonaccorsi, Dalmasso (34’ st Girardi), Ferrandino, Clausi (30’ st Tampellini), Vitali (15’ st Pagnotta), Procaccio, Orofino. A disp.: Mafezzoni, Wang, Iannacone, Beretta, Di Matteo. All. Didu.

Terna: Russo di Torre Annunzia con Ruoco di Ercolano e Torri di Como.

Reti: 15’ pt Foglia, 41’ pt D’Iglio.

Gasparri all’ultimo minuto, Arconatese sconfitta a domicilio 1-2

Gasparri all’ultimo minuto, Arconatese sconfitta a domicilio 1-2

Arconatese-Chieri 1-2

Vittoria in trasferta per gli azzurri, fondamentale per la zona play-off e per conservare il quarto posto tenendo la Pro Sesto a un punto solo. Rientro di Zamariola tra i pali dopo una lunga assenza e di Tettamanti tra i titolari dopo un periodo sfortunato.

Partenza in salita per i ragazzi di Manzo, che vedono Sow festeggiare dopo aver insaccato una respinta di un calcio di punizione. L’attaccante arconatese si fa poi espellere per doppia ammonizione poco dopo. Due minuti dopo Foglia prende la mira, con un colpo di testa di poco a lato, per poi insaccare il successivo cross di Foglia. Il gol del pareggio da nuove energie agli azzurri che prima della fine del tempo vanno vicini al gol con un gran tiro di D’Iglio e poi una bella occasione per Tettamanti, senza riuscire però a trovare la rete del vantaggio.

La seconda frazione è molto tattica, le squadre giocano tanto a centrocampo senza trovare lo spazio per affondare. Quando ci riescono gli azzurri, con Foglia che imbecca Campagna dentro l’area di rigore, il terzino tuttofare azzurro sbaglia non centrando la porta. Ma la squadra di Manzo dimostra di non mollare fino all’ultimo secondo per l’ennesima volta questa stagione, quando con Gasparri che mette in rete la respinta di Savini sul tiro di D’Iglio conquista i tre punti e festeggia un grande successo esterno su un campo ostico per molti.

 

Arconatese: Savini, Bonfanti, Vavassori, Carollo (14’ st Aprile), Di Maio, Dejori, Vettraino, Balacchi (40’ st Romanini), Sow, Di Lauri (30’ st D’Errico), Doria (36’ st Rasini). A disp: Guerci, Finato, D’Astoli, Comi, Novello. All. Livieri.

CHIERI: Zamariola, Campagna, Venturello, Di Lernia (28’ st Pautassi), Pavan, Benedetto, Della Valle (30’ st Sarao), D’Iglio, Piraccini, Tettamanti (20’ st Gasparri), Foglia. A disp: Benini, De Simone, Vernero, Ciappellano, Bellanca, Merkaj. Allenatore: Manzo.

Reti: 19’ pt Sow, 27’ pt Foglia, 45’ st Gasparri.

Terna: Robilotta di Sala Consilina con Piccichè di Trapani e Maccarone di Acireale.

Il Chieri domina la Caronnese nel segno dell’UPAT, al De Paoli è 2-0

Il Chieri domina la Caronnese nel segno dell’UPAT, al De Paoli è 2-0

Chieri-Caronnese 2-0

Giornata incredibile per i ragazzi del Chieri, che mettono sotto la Caronnese per tutto il match, disputando forse una delle più belle partite stagionali. Non c’è storia fin dal primo minuto, anche se bisogna aspettare il secondo tempo per vedere le reti di Benedetto in apertura e di Foglia allo scadere. Nel mezzo tanto possesso palla, tante occasioni create e solo un tiro concesso alla terza forza del campionato.

Con l’occasione del match tra Chieri e Caronnese si celebra la partenrship tra gli azzurri e UPAT, azienda torinese leader nel campo dell’industria automobilistica, specializzata nella fornitura di articoli tecnici industriali, utensili elettrici e pneumatici, prodotti abrasivi in fogli, rotoli e dischi, pompe e motori, avvitatori pneumatici, raccordi e componenti ad alta tenuta e pressione di esercizio.

Pronti via e subito Piraccini si invola verso la porta ma viene fermato al limite dell’area in modo quantomeno dubbio, ma il direttore di gara grazia De Angeli e lascia correre. Il minuto dopo D’Iglio prova la conclusione al volo da fuori ma la palla termina a lato. Al 6’ Campagna sforna uno splendido cross dalla destra, ma l’incornata di Piraccini è debole e Gionta non si fa fregare. La prima occasione per gli ospiti arriva poco dopo quando un cross deviato esce di poco, senza comunque impensierire Benini che legge bene la situazione. Al 9’ Campagna indemoniato salta ancora il suo diretto marcatore, entra in area, cerca il servizio in area con un tocco preciso, sulla parata arriva Gasparri che insacca, ma il direttore ferma tutto per fallo sull’estremo difensore.

Dopo la sfuriata iniziale gli azzurri si rifanno sotto alla mezz’ora con Piraccini, che controlla di petto dentro l’area ma conclude alto sopra la traversa. Sullo scadere della prima frazione Di Lernia prende la mira da fuori, ma il suo tiro scheggia il palo esterno.

Nella ripresa subito al 2’ Merkaj prova a rendersi pericoloso ma cerca un dribbling di troppo dentro l’area e perde il tempo per punire la Caronnese, incredibilmente ancora a galla nonostante la mole di gioco azzurra. Ecco che al 5’ però è capitan Benedetto a svettare sopra tutti e girare la palla in rete, per un gol che sblocca il risultato ed è il giusto premio per una prestazione davvero superba del centrale chierese. Al 12’ la Caronnese prova su punzione a rientrare in partita, ma il tiro di D’Aniello pur deviato fortunosamente, è ben respinto da Benini. Negli ultimi minuti la Caronnese prova ad assediare l’area degli azzurri, senza però creare vere occasioni. Il Chieri aspetta la giusta occasione e al 47’ la chiude definitivamente con l’azione personale di Tettamanti che serva Foglia solo davanti al portiere che non sbaglia.

CHIERI: Benini, Campagna (25’ st Pavan), De Simone (15’ st Venturello), Di Lernia, Pautassi, Benedetto, Merkaj (15’ st Della Valle), D’Iglio, Piraccini (40’ st Ciappellano), Foglia, Gasparri (38’ st Gasparri). A disp: Zamariola, Vernero, Bellanca, Sarao. All.: Manzo.

Caronnese: Gionta, Marconi, Ferrara (28’ st Parisi), De Angeli, D’Aniello (28’ st Villanova), Costa, Baldo, Giudici, Fall (37’ st Bamba), Corno, Rolando (28’ st Roveda). A disp: Maimone, Galletti, Baca, Compagnone, Leone. All.. Monza.

Reti: 5’ st Benedetto, 47’ st Foglia.

Terna: Di Giovanni di Caserta con Santini di Savona e Della Monica di La Spezia.

D’Iglio agguanta la Pro Sesto! Pareggio importante per gli azzurri

D’Iglio agguanta la Pro Sesto! Pareggio importante per gli azzurri

Pro Sesto-Chieri 1-1

Impattano per 1-1 gli azzurri sul temibile campo della Pro Sesto. La squadra di Manzo gioca un bel calcio propositivo, va sotto per il gol di Viscomi ma riesce a reagire andando a prendersi un punto fondamentale grazie alla punizione del solito Beppe D’Iglio, vero maestro dei calci piazzati.

Al 10’ minuto è già il centrocampista azzurro a impensierire Faccioli direttamente da calcio d’angolo. In una partita molto combattuta anche Benini si mette in mostra, respingendo su Guccione. Capitan Benedetto ci prova poco dopo ma il suo tiro al volo è respinto a lato.

Nella seconda frazione subito Di Lernia conclude da fuori e Piraccini insacca la respinta ma il gol viene annullato per fuorigioco. Dopo un errore dell’ex di turno Di Renzo, Gasparri colpisce la traversa con una gran conclusione da fuori. A pochi istanti dalla fine però D’Iglio pennella la palla all’incrocio, fissando il risultato sull’1-1 e consolidando la posizione degli azzurri nella corsa verso i play-off.

Pro Sesto: Faccioli, Ficco, Raffaglio, Fumagalli, Bernardi, Viscomi, Duguet, Croce, Di Renzo, Guccione, Martino (1’ st D’Antoni). A disp.: Coppo, Cortinovis, Guanziroli, Pomano, Bianco, Paparella, Migliano, Campanella.All. Parravicini.

CHIERI: Benini, Venturello, Pautassi, Di Lernia, Pavan (24’ st Tettamanti), Benedetto, Della Valle (24’ st De Simone), D’Iglio, Piraccini (47’ st Ciappellano), Foglia (33’ st Kouakou), Gasparri. A disp.: Finamore, Campagna, Vernero, Merkaj, Bellanca. All. Manzo.

Reti: 23’ st Viscomi, 45’ st D’Iglio.

Terna: Bordin di Bassano del Grappa con Regattieri di Finale Emilia e Spagnolo di Reggio Emilia.

 

1 2 3 4