Di Lernia pareggia, il Chieri non perde l’imbattibilità: con la Folgore è 1-1

Di Lernia pareggia, il Chieri non perde l’imbattibilità: con la Folgore è 1-1

Calcio Chieri – Folgore Caratese 1-1

“Non vincere sarebbe stato davvero ingiusto” commenta Manzo a caldo dopo il pareggio in extremis raggiunto grazie alla rete di Marco Di Lernia. Ed effettivamente i fatti parlano chiaro: azzurri in controllo della gara per 90 minuti, passati in svantaggio all’unico tiro della Folgore Caratese. Poi solo più Chieri, con una grande prestazione, macchiata solo da un pizzico di imprecisione negli ultimi 15 metri.

Chieri con tanti indisponibili, tra squalifiche e guai fisici; Manzo costretto a rinunciare ancora a Zamariola, Benedetto, Campagna, D’Iglio e Foglia.

Il primo a provare a cambiare il risultato è Della Valle, che dopo essersi liberato del marcatore si accentra e con il mancino conclude di poco a lato. Poi anche Gasparri da fuori cerca la rete, ma Bardaro è bravo a respingere. Il vantaggio della Folgore è macchiato da un giallo: prima di fornire l’assist per Moretti, Carbonaro riceve palla in posizione fortemente sospetta, ma l’assistente non segnala fuorigioco e lascia correre. L’attaccante caratese poi è bravo a insaccare. Intorno al quarantesimo grande scambio sull’asse Tettamanti-Pautassi, con quest’ultimo che crossa, ma Gasparri viene anticipato di un soffio.

Nel secondo tempo Merkaj prova subito a far male alla Folgore, ma la palla termina alta. L’occasione più grande arriva al 35’ quando Njie di testa va a pochi centrimetri dal pareggio. In tutta la seconda frazione gli azzurri del Chieri tengono la palla costantemente, provando a cercare uno spazio, ma la formazione ospite si difende in modo compatto dentro la propria area di rigore.

Alla fine però, Marco Di Lernia decide di tornare a segnare gol pesanti, e quello che vale il pareggio all’ultimo istante di gioco è sicuramente uno di quelli che valgono da soli il prezzo del biglietto. Con questo pareggio, sono undici partite senza sconfitta, Manzo segna il suo record personale facendo esprimere al meglio la sua squadra.

CHIERI: Benini, Njie, Pautassi, Di Lernia, Pavan, Ciappellano, Merkaj (44’ st Sarao), Della Valle (22’ st Vernero), Piraccini, Tettamanti (27’ st Kouakou), Gasparri. A disp: Finamore, Venturello, De Simone, Ricotti, Vergnano, Bellanca. All. Manzo.

Folgore Caratese: Bardaro, Burato, Picozzi, Monticone, Sirigu, Carbonaro, Bianco, Marconi, Drovetti (27’ st Gambino), Moretti (27’ st Ciko), Vingiano. A disp: Spada, Didine, Bustreo, Derosa, Bonanni, Cattaneo, Antonucci. All: Cicciù.

Reti: 31’ pt Moretti, 49’ st Di Lernia.

Terna: Turrini di Firenze con Angelini di Empoli e Basili di Siena.

 

Foto a cura di PIergiorgio Lunati.

 

Gozzano-Chieri 0-1: decimo risultato utile consecutivo, è record!

Gozzano-Chieri 0-1: decimo risultato utile consecutivo, è record!

Gozzano-Chieri 0-1

Decimo risultato utile consecutivo, con ben sette vittorie. Questo il ruolino di un Chieri straripante, aggiornato con gli ultimi tre punti conquistati sul campo del Gozzano, primo della classe.

A decidere la partita è Olger Merkaj, al secondo gol con la maglia azzurra, ma tutti i giocatori si sono distinti per agonismo, concentrazione, cattiveria e personalità.

Manzo doveva fare i conti con l’assenza di Campagna, e la non perfetta condizione di Tettamanti e Piraccini. Ma le grandi squadre si distinguono proprio per saper affrontare le sfide più difficili con coraggio e attenzione, e questo è stato il grande merito del Chieri.

“Sono soddisfatto di quello mostrato dai miei ragazzi – commenta Manzo – Venire a Gozzano con la personalità di imporre il gioco per tutta la partita non è da tutti”.

Infatti gli azzurri non concedono praticamente nulla all’attacco dei padroni di casa, guidato dall’ex Messias.

Al 12’ è Merkaj a rendersi pericoloso, e poco dopo ci prova anche Di Lernia. Solo Capogna prova a farsi vedere, ma Benini è attento.

Nella ripresa è subito l’albanese a portare in vantaggio il Chieri, finalizzando uno splendido contropiede.

Tettamanti va vicino al raddoppio, ma il tiro termina di poco alto. Anche Benini mette la firma sul risultato, respingendo il doppio tentativo di Messias e Evans verso il termine dell’incontro.

“Ci siamo abbassati troppo nel finale, se proprio devo trovare il pelo nell’uovo; avremmo potuto spingere per chiuderla prima – chiosa Manzo – ma abbiamo comunque gestito in modo ottimale la fase difensiva. Voglio fare un applauso ai ragazzi, se lo meritano tutto. Con questa sono dieci risultati consecutivi utili, ho raggiunto il mio record segnato a Borgosesia ma voglio superarlo la prossima gara”.

Questo il commento del mister azzurro a fine partita, che sottolinea quanto sia giusto festeggiare oggi, pronti per preparare la prossima gara con la Folgore Caratese già da martedì con ancora più voglia di dimostrare il valore del Chieri.

 

Gozzano: Gilli, Mikhaylovskiy, Carboni, Guitto, Lunardon (10’ st Perez), Segato, Messias (33’ st Gaeta), Romeo (10’ st Evan’s Allan), Tardini, Capogna, Di Giovanni (33’ st Petris). A disp.: Gattone, Gemelli, Rogora, Gulin, Vono. All. Gaburro.

CHIERI: Benini, Venturello, Pautassi, Di Lernia (10’ st Tettamanti), Pavan, Ciappellano, Foglia (38’ st Vergnano), D’Iglio, Gasparri (45’ st Kouakou), Merkaj (14’ st Piraccini), Della Valle. A disp.: Finamore, De Simone, Vernero, Bellanca, Sarao. All. Manzo.

Terna: Acampora di Ercolano con Spano di Empoli e Repetto di Bolzano.

Rete: 5’ st Merkaj.

Chieri-Bra termina 1-1, D’Iglio show su punizione!

Chieri-Bra termina 1-1, D’Iglio show su punizione!

Chieri – Bra 1-1

Solo sfortuna e un pizzico di imprecisione hanno impedito la quarta vittoria consecutiva al Chieri. Tra gli azzurri e il Bra di Daidola termina 1-1, con le reti del solito Lazzaro e di Beppe D’Iglio, di nuovo in rete con un calcio di punizione magistrale.

Manzo schiera Benini tra i pali, Venturello e Pautassi sulle fasce con Ciappellano e Njie al centro della difesa. D’Iglio, Di Lerni a Tettamanti nella zona centrale, con la fase offensiva affidata al solito trio Foglia, Gasparri e Piraccini.

Partita da subito piena di emozioni, dopo soli 4 minuti Tettamanti incorna a botta sicura, ma Tuzza a occhi chiusi fortunatamente respinge la palla destinata in rete proprio sulla linea di porta. Dopo pochi minuti anche Piraccini si rende pericoloso, è Barale a salvare in scivolata.

All’undicesimo il Bra trova la rete del vantaggio con il colpo di testa di Lazzaro, al primo e unico tiro in porta dei giallorossi. Nel finale di tempo gli azzurri continuano a provarci, e creano le migliori occasioni con Merkaj e Gasparri.

La ripresa è piena di emozioni: un ispirato Foglia crea scompiglio a destra, ma per due volte non trova il compagno dentro l’area. Al 32’ ecco il pareggio: D’Iglio da più di trenta metri calcia la punizione li dove Bonofiglio non può arrivare. Il Chieri si ritrova in dieci, complice l’espulsione di Njie per doppia ammonizione, ma l’inferiorità numerica fa leva sulla grinta dei ragazzi di Manzo, che giocano gli ultimi venti minuti con il coltello tra i denti senza concedere nemmeno uno spazio al Bra. Vanno a un passo dal gol sia Campagna che Gasparri, ma l’imprecisione impedisce agli azzurri di vincere l’intera posta.

Prestazione comunque grintosa e di carattere del Chieri che anche in inferiorità numerica domina il Bra pure senza trovare il colpo di grazia.

CHIERI: Benini, Venturello (11’ st Pavan), Pautassi (42’ st Vernero), Di Lernia, Ciappellano, Njie, Gasparri, D’Iglio (47’ st Kouakou), Piraccini (31’ Campagna), Tettamanti (28’ Merkaj), Foglia.

A disposizione: Finamore, De Simone, Vergnano, Sarao. Allenatore: Vincenzo Manzo.

Bra: Bonofiglio, Rossi, Barale (24’ st Casassa Mont), Dolce, Lazzaro (19’ st Spadafora), Montante, Brancato, Salamon (16’ st Mulatero), Besuzzo (27’ st Gili Borghet), Beltrame, Tuzza. A disposizione: Pellissero, Cavallera, Morra, Occelli, Tesio. Allenatore: Daidola.

Reti: 11’ pt Lazzaro, 33’ st D’Iglio.

Terna: Sfira di Pordenone con Tortolo di Basso Friuli e Dellasanta di Trieste.

Piraccini e Foglia regalano la terza gioia consecutiva: a Inveruno è 0-3

Piraccini e Foglia regalano la terza gioia consecutiva: a Inveruno è 0-3

Inveruno-Chieri 0-3

Prosegue la marcia del Chieri, che porta a casa la terza vittoria in otto giorni. Seconda trasferta vncente e senza subire reti. Le statisiche parlano chiaro, ma il campo ancora di più. Dopo un primo tempo combattuto, nella ripresa Piraccini e Foglia stendono l’Inveruno, portando gli azzurri al quarto posto.

Manzo mecola le carte, complici le squalifiche di Pautassi e Campagna e grazie al rientro di Pavan. Difesa quindi con l’ex Borgosesia, Venturello, Ciappellano ed il confermatissimo Njie davanti a Benini. Centrocampo classico con Di Lernia, D’Iglio e Tettamanti e davanti Foglia e Gasparri a supporto di Piraccini.

CI prova per primo Tettamanti, ma il suo tiro è facile preda di Frattini. A rispondere è Broggini, ma il suo tiro termina a lato. Poco altro nel primo tempo, giocato molto tatticamente.

Nella ripresa gli azzurri entrano in campo decisi a portare a casa i tre punti. Nel giro di cinque minuti il Chieri trova un gol annullato per fuorigioco e si rende pericoloso con due contropiedi. È dopo queste occasioni che Piraccini infila in rete il passaggio di Foglia. Al 19’ e poi al 35’ sempre Foglia si trasforma da assist-man in finalizzatore e conducendo due contropiedi chiude i conti portando il risultato sullo 0-3. Nel finale esordio anche per Finamore, portiere 2001 aggregato alla prima squadra per far fronte all’infortunio di Zamariola.

Domenica prossima atteso il Bra al De Paoli.

 

Inveruno: Frattini, Scannapieco, Nava (40’ st Compaore), Bonaiti (24’ st Di Gioia), Botturi, Bugno (15’ st Chessa), Cazzaniga, Lazzaro, Valente (28’ st Panatti), Broggini, Corioni (15’ st Panzani). All. Mazzoleni. A disposizione: Monzani, Busa, Truzzi, Puricelli.

CHIERI: Benini (45’ st Finamore), Venturello, Pavan (43’ st De Simone), Di Lernia, CIappellano, Njie, Gasparri, D’Iglio (40’ st Vergnano), Piraccini (36’ st Della Valle), Tettamanti (31’ st Merkaj), Foglia. Allenatore: Manzo. A disposizione: Vernero, Kouakou, Ricotti, Sarao.

Terna: Quattrociocchi di Latina con Pinna di Oristano e Leoni di Cagliari.

Reti: 5’ st Piraccini, 19’ e 35’ st Foglia.

 

Chieri-Oltrepo 3-1: settimo risultato utile consecutivo per Manzo

Chieri-Oltrepo 3-1: settimo risultato utile consecutivo per Manzo

Chieri – Oltrepovoghera 3-1

Finisce per 3-1 lo scontro tra il Chieri di Manzo e l’Oltrepovoghera di Guaraldo. Dopo un primo tempo controllato con tranquillità, nel secondo tempo gli azzurri sono bravi a recuperare il vantaggio dopo il pareggio ospite.

Partono bene i ragazzi di Manzo, gestendo il pallone e cercando spazi per colpire. All’11 Campagna sfodera un gran cross e Daniele Tettamanti di testa insacca portando il Chieri in vantaggio.

Nella fase centrale tanto possesso palla ma poche vere occasioni, fino al finale di tempo quando Merkaj cerca di raddoppiare ma Cizza dice no.

Nel secondo tempo Piraccini ha subito una grossa opportunità, ma non trova il giusto tempo per insaccare. Al 12’ arriva il gol del pareggio con Bettoni, bravo ad allungarsi per capitalizzare un calcio di punizione battuto dalla sinistra. Manzo chiede ai suoi uno sforzo in più per rimetterla subito sul giusto binario, e ad accontentarlo è Gasparri, che spostato a destra per l’ingresso di Foglia, conclude forte verso la porta, e grazie alla deviazione dello stesso Bettoni la palla entra in rete.

Ancora protagonista l’esterno ex Monza nel gol del 3-1: scambio con Pautassi, che con un gran tiro a giro gonfia la rete. Gol meritatissimo quello del difensore azzurro, autore di una prestazione maiuscola. C’è tempo ancora per un paio di occasioni firmate Piraccini-Gasparri, ma il risultato non cambia più.

Turno infrasettimanale che sorride agli azzurri, che entrano in zona play-off e si lanciano in un girone di ritorno che può offrire piacevoli sorprese.

CHIERI: Benini, Campagna ( 41’ st Della Valle ), Vernero, Di Lernia , Pautassi, Njie, Merkaj ( 15’ st Foglia ), D’Iglio ( 22’ st Ciappellano ), Piraccini, Tettamanti ( 15’ st Venturello ), Gasparri. A disposizione: Finamore, De Simone, Pavan, Kouakou, Sarao. Allenatore: Manzo

Oltrepovoghera: Cizza, Colombini ( 15’ st Coccu ), Tresca, Bettoni, Brega ( 44’ st Repetto ), Di Placido, Monopoli ( 22’ st Bertelli ), Duca, Bondi, Chimenti ( 35’ st Guasconi ), Pozzi ( 31’ st Di Palma ). A disposizione: Re, Favarelli, Pacenza, Maione.

Terna: Sprezzola di Mestre con Codemo di Castelfranco Veneto e Laghezza di Mestre.

Reti: 12’ pt Tettamanti, 12’ st Bettoni, 23’ st Gasparri, 31’ st Pautassi.

1 2