Pautassi e Benini rinnovano, altri arrivi in casa azzurri!

Pautassi e Benini rinnovano, altri arrivi in casa azzurri!

CHIERI, 28 giugno 2018 – La società Calcio Chieri 1955 comunica di aver rinnovato il contratto con Matteo Pautassi e Alessandro Benini, autori di una stagione strepitosa.
Inoltre comunica di avere altresì trovato l’accordo per gli innesti di Davide Bertoglio, Edoardo Cirio e Alessandro Sala, in arrivo dal Castellazzo, e Manuel De Mitri dalla Pro Vercelli. A tutti l’augurio di una stagione ricca di vittorie e soddisfazioni.

 

Ufficiale lo staff del Settore Giovanile! A Pecorari la Juniores Nazionale

Ufficiale lo staff del Settore Giovanile! A Pecorari la Juniores Nazionale

CHIERI, 25 giugno 2018 – Il Calcio Chieri 1955 comunica con soddisfazione i nomi degli allenatori del Settore Giovanile per la stagione sportiva 2018/2019:

  • Juniores Nazionale
    • Allenatore: Pecorari – Preparatore atletico: Lozito
  • Allievi 2002
    • Allenatore: Mercuri – Allenatore in seconda: Rosano
  • Allievi FB 2003
    • Allenatore: Viola – Allenatore in seconda: Ritorto
  • Giovanissimi 2004
    • Allenatore: Migliore – Allenatore in seconda: Marzullo
  • Giovanissimi FB 2005
    • Gruppo regionale Allenatore: Bellotto – Allenatore in seconda: Di Luca
    • Gruppo provinciale Allenatore: Piras – Allenatore in seconda: Ritorto

Un grande in bocca al lupo a tutti per una stagione positiva e ricca di soddisfazioni calcistiche.

Forza Chieri!

 

Prime conferme e volti nuovi per il Chieri 2018/2019

Prime conferme e volti nuovi per il Chieri 2018/2019

CHIERI, 14 giugno 2018 – La società Calcio Chieri 1955 comunica con grande soddisfazione di aver trovato un accordo per il rinnovo con capitan Benedetto, Campagna, Ciappellano, D’Iglio, Della Valle, Di Lernia, Gasparri e Merkaj.
Inoltre si aggiungono tre volti nuovi alla rosa: Nunzio Lazzaro, già in azzurro nella stagione 2014/2015, con 29 presenze e 20 gol, Marco Gaeta, ex Sanremese in forza al Gozzano nella scorsa stagione e Alessandro Moretti difensore classe ’97 in arrivo dal Derthona. Grande soddisfazione per questi primi accordi, sicuri della qualità dei giocatori confermati e dei nuovi arrivi.

120 minuti e un’espulsione per fermare questo Chieri

120 minuti e un’espulsione per fermare questo Chieri

Como-Chieri 2-2 (3-2 d.t.s.)

Ci vogliono 120’ e un’espulsione per fermare questo Chieri. La prestazione dei ragazzi di Manzo è stoica, ed è la migliore conclusione per un’annata straordinaria come quella appena finita. Una sola sconfitta nel girone di ritorno, e una finale play-off conquistata con coraggio, sudore e impegno. Il Chieri ha esaltato tifosi e stampa esprimendo il gioco più bello del girone, e la conferma arriva proprio dalla partita di Como, dove gli avversari hanno avuto bisogno della superiorità numerica per mettere in difficoltà gli azzurri, che comunque hanno lottato come leoni fino all’ultimo istante dei tempi supplementari.

I padroni di casa la mettono fin da subito su un piano fisico, con entrate al limite della scorrettezza per cercare di spezzare il gioco del Chieri. Gli azzurri si difendono bene e assorbono l’impatto iniziale grazie e una super prestazione di Benedetto e Pautassi. Gasparri al 12’ si rende pericoloso rientrando dalla fascia ma la palla non entra nello specchio. Pochi minuti dopo Piraccini parte sul filo del fuorigioco ma riesce a conquistare solo un angolo. A portare in vantaggi la squadra di Manzo è Gasparri che alza la palla e scavalca Kucich. Il rientro negli spogliatoi è agitato, con il Como che circonda aggressivamente il direttore di gara, con toni accesi.

La seconda frazione si apre subito con l’episodio clou: su una palla in mezzo del Como, Benedetto tocca in area Gentiloni che era però in netto fuorigioco insieme ad altri due compagni. L’arbitro però non ravvisando l’infrazione dei padroni di casa, fischia rigore ed espelle il capitano azzurro. Sul dischetto si presente l’esperto Sentinelli, ma Benini e vola e respinge il tiro, proteggendo le speranze azzurre. Purtroppo nulla può sul tiro di Buono che si trova una palla sporca al limite dell’area che trasforma in un siluro. Gli azzurri patiscono l’inferiorità numerica, ma tengono botta e portano la partita ai supplementari dove Gabrielloni trova la rete del 3-2. All’ultimo respiro Tettamanti sfonda a sinistra, mette in mezzo una palla deliziosa per D’Iglio, troppo stanco per segnare.

Vince la partita il Como, ma il Chieri dimostra ancora una volta di essere al pari dei top team di Serie D, concludendo una stagione trionfale con una prestazione monstre.

Como: Kucich, Loreto (16’ st Cicconi), De Nuzzo, Sentinelli, Anelli (16’ st Bova), Molino, Bovolon (16’ st Bradaschia), Gentile, Gobbi (47’ st Fusi), Buono, Gabrielloni. A disp: Gozzi, Bartoli, Toniolo, Di Jenno, Di Tommaso. All. Andreucci.

CHIERI: Benini, Campagna (26’ st Ciappellano), Vernero (34’ st Njie), Di Lernia, Pautassi (39’ st Tettamanti), Benedetto, Della Valle, D’Iglio, Piraccini (20’ st Pavan), Merkaj (26’ st Venturello), Gasparri. A disp: Zamariola, De Simone, Vergnano, Sarao. All. Manzo.

Reti: 35′ Gasparri, 3′ st Gentile, 8′ st Piraccini, 27′ st Buono, 11′ sts Gabrielloni.

Terna: Bertini di Lucca con Ammannati di Pisa e Vannini di Siena.

 

Poker e finale conquistata! Gioia azzurra a Caronno!

Poker e finale conquistata! Gioia azzurra a Caronno!

Caronnese-Chieri 2-4

Rimonta incredibile degli azzurri, che tirano fuori tutto il meglio del repertorio e schiantano la Caronnese a domicilio nel primo turno dei play-off. Grande prova di carattere quella del Chieri in trasferta, capaci di ribaltare una partita in cui solo la sfortuna ha provato a frapporsi tra la squadra di Manzo e la finale.

Partita che inizia non nel migliore dei modi, con Corno bravo sfruttare un contropiede della squadra guidata da Monza per insaccare alle spalle di Benini. Ma subito dopo è Foglia a centrare il pareggio dopo una bella azione guidata da Merkaj e rifinita da Gasparri. Galvanizzati dal pareggio gli azzurri macinano gioco e si rendono pericolosi con D’Iglio e Pavan, mentre dall’altra parte fanno buona guardia Benedetto e Benini. Allo scadere del primo tempo Pautassi centra un palo dopo una bella punizione di D’Iglio mentre la Caronnese passa di nuovo in vantaggio con Villanova.

Gli azzurri entrano in campo nella ripresa agguerriti, e dopo le occasioni capitate a Della Valle e Foglia, ecco il gol del pareggio con Gasparri. Da qui è assolo azzurro, con il subentrato Piraccini svelto a sfruttare il cross di Merkaj per portare i suoi in vantaggio. Nel finale show di Foglia steso dentro l’area. Sul dischetto si presenta D’Iglio che non sbaglia e chiude i conti contro i quotati avversari.

Caronnese: Gionta, Braccioli, Ferrara, De Angeli, Giudici (15’ st Roveda), Costa (36’ st Leone), Parisi (41’ st Caccia), Puccio, Fall (15’ st Rolando), Corno, Villanova (28’ st Baldo). A disp: Maimone, Marcone, Galletti, Compagnone. All. Monza.

CHIERI: Benini, Campagna (34’ st Venturello), Pavan, Di Lernia, Pautassi, Benedetto, Della Valle, D’Iglio, Merkaj (44’ st Ciappellano), Foglia, Gasparri (28’ st Piraccini). A disp: Zamariola, Vernero, Njie, Sadouk, Bellanca, Sarao. All. Manzo.

Reti: 5’ pt Corno, 7’ pt Foglia, 37’ pt Villanova, 7’ st Gasparri, 42’ st Piraccini e 47’ st D’Iglio.

1 2 3 5